Twils Longue, la nuova linea divani Twils

Twils Longue, la nuova linea divani Twils

Per chiunque avesse visitato l’ultimo Salone del Mobile di Milano, i primi giorni di aprile, una visita nello stand di un marchio come Twils sarebbe stata d’obbligo, sia per numerose novità che l’azienda ha proposto, sia perché ormai il marchio, partito con la produzione di imbottiti nel 2007 provenendo dal settore tessile, è ormai fra quelli più accreditati nel portare soluzioni di stile e design del tutto personali e fuori dal coro.

Fra le proposte per il 2017 spicca la nuova linea per il living “Twils Longue“, cui effettivamente l’azienda ha dato grande risalto.

Fra i nuovi modelli appartenenti a questa collezione:

Graffiti (design Studio Viganò), un sistema componibile articolato che, pur essendo un programma così versatile, esprime una forte personalità estetica. I suoi braccioli e il suo schienale sono sottili e al contempo morbidi e tutto il divano trasmette un senso di comodità e di accoglienza. I divani “fissi” sono disponibili in quattro misure, mentre gli elementi componibili e le poltrone, a cui si aggiungono elementi speciali come pouf e chaise  longue, completano un quadro di grande versatilità compositiva dove ognuno potrà configurare il suo salotto ideale. Questo modello è completamente sfoderabile ed ha la struttura in massello di faggio.

Drop, che riprende con le sue forme sinuose ed inconfondibili l’omonimo letto, si deve sempre alla firma dello Studio Viganò, un altro sistema componibile che parte da otto moduli  in due grandezze diverse, in grado di combinarsi in tante configurazioni diverse.

Over, disegnato dallo studio R&D, spinge ancora oltre la componibilità proponendosi come un sistema completissimo di moduli e accessori, con elementi intermedi e terminali di diverse grandezze e profondità, comprese le meridiane di fine composizione. La struttura è in massello di abete e pioppo con tamponamenti in legno multistrato. Ogni elemento è completamente sfoderabile e i piedini sono in metallo verniciato.

Revival è una serie di sei divani a cui si aggiungono pouff e poltrona. La linea, come suggerisce anche il suo nome, è chiaramente ispirata alle forme tipiche degli anni ’60, anch’essa firmata R&D. La struttura è in multistrato di legno con imbottitura in poliuretano espanso a quote differenziate con cuffia in fibra poliestere accoppiata. I cuscini della seduta sono in poliuretano espanso misto piuma, i cuscini dello schienale in poliuretano espanso a quote differenziate.

Sunday (R&D), prevede cinque dimensioni di divano, la poltrona, otto moduli componibili e sei pouf. La struttura è in massello di abete e pioppo. Una linea classico-contemporanea che può inserirsi in modo impeccabile in ambienti classici e moderni. Il modello appartiene a quel genere di divani con numerosi cuscini di schienale liberi di essere posizionati a piacere per sistemarsi in tutta comodità.

E sempre di R&D è la serie Driver, dalla linea semplice, essenziale, personalizzabile scegliendo fra varie larghezze di bracciolo e componibile a piacimento sfruttando i numerosi elementi a disposizione. La linea è alleggerita dai sottili piedini tubolari in metallo. Internamente la struttura è in legno multistrato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Text Widget
Aliquam erat volutpat. Class aptent taciti sociosqu ad litora torquent per conubia nostra, per inceptos himenaeos. Integer sit amet lacinia turpis. Nunc euismod lacus sit amet purus euismod placerat? Integer gravida imperdiet tincidunt. Vivamus convallis dolor ultricies tellus consequat, in tempor tortor facilisis! Etiam et enim magna.